Share

Parco Alpi Liguri

Anche il Parco delle Alpi Liguri ha presentato la candidatura a Patrimonio mondiale culturale e naturale dell’Unesco delle Alpi del Mare, come i parchi transfrontalieri Italia-Francia delle Alpi Marittime e del Mercantour.  Già riconosciuti e accettati dalla commissione Unesco i primi due criteri, che sono quelli della geologia e della biodiversità: il prossimo passo sarà dimostrare l’unicità del territorio, che è la caratteristica determinate per ottenere il prestigioso riconoscimento.

Infatti il parco italo-francese spazia dai 2mila metri di altitudine delle Alpi Marittime ai 2mila metri sotto il livello del mare che bagna la costa dell’estremo ponente ligure, includendo specie di flora e fauna così diverse tra loro, in un solo territorio, da renderlo unico al mondo.

Il parco naturale delle Alpi Liguri è stato istituito dalla Regione Liguria nel 2007 e comprende i territori dei comuni di Rocchetta Nervina, Pigna, Triora, Montegrosso Pian Latte, Rezzo, Mendatica e Cosio d’Arroscia. Compresi nell’area protetta regionale anche i Giardini Botanici Hanbury a Ventimiglia, i fondali di Capo Mortola e San Gaetano, il monte Abellio, monte Grammondo e Torrente Bevera.

Entro il 2016 verranno preparati, segnalati e georeferenziati circa 300 sentieri su tutto il territorio del Parco Alpi Liguri. Inoltre, tutto il comprensorio sarà attraversato da un unico sentiero che unirà Rocchetta Nervina alla valle Arroscia. Lungo il cammino si potrà fruire dei vari rifugi che l’Ente sta preparando e riportando all’antico splendore, proprio per tutti gli appassionati che vorranno ammirare questo immenso tesoro della Liguria di Ponente: il Parco delle Alpi Liguri.

[Samirah Muran]

 

Available also in: enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) deDeutsch (Tedesco) ruРусский (Russo)