Share

Alassio: tra dolce vita, spiaggia e cultura

Il suo nome evoca da solo la quint’essenza di un mix suggestivo di estati mondane, vip avvolti in parei multicolore ad ogni angolo dello stretto ed elegante budello che innerva la cittadina e di serate indimenticabili. Alassio è così, capitale della vita mondana internazionale negli anni Cinquanta e ancora oggi meta di un turismo che ne apprezza l’affascinante centro storico straripante di eleganti negozi, le grandi e ordinate spiagge sabbiose e l’intrattenimento su misura per ogni tipo di palato.

Solo il successo del “muretto” e la portata dei suoi nomi basterebbe a descrivere la vitalità di una città che vive di turismo. Ma esistono anche altri aspetti di Alassio apprezzati da chi decide di trascorrervi le vacanze. Con un centinaio di stabilimenti balneari e l’apertura su un golfo dove lo sguardo spazia da Albenga al vicino borgo marinaro di Laigueglia, la spiaggia di Alassio è meta ambita di chi voglia vivere le vacanze all’insegna di mare e relax. Spiagge di fine sabbia, con un clima che da primavera ad autunno permette ai fan della tintarella e dello iodio di godere del benessere di una passeggiata sulla battigia. Gli inglesi, che a fine Ottocento invasero la Riviera delle palme alla ricerca dei benefici effetti dei bagni di mare, del resto ci avevano visto lungo.

E in gran parte è grazie agli inglesi se il clima culturale di Alassio è rimasto attivo fino a oggi. Nella cittadina non sono poche le manifestazioni dedicate alla cultura, all’attualità e al mondo dei libri, tra cui primeggia il “Premio Alassio 100 libri  – un autore per l’Europa”, appuntamento frutto di un ventennio di fitta attività di promozione della letteratura contemporanea e della lettura portata avanti dal Servizio Bibliotecario cittadino.

Alessandra Chiappori

Available also in: enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) deDeutsch (Tedesco) ruРусский (Russo)