Share

Cervo ti Strega

Il 9 luglio appuntamento sulla piazza dei Corallini con i finalisti e il vincitore del premio letterario più famoso d’Italia

Tra la sua incantevole piazza affacciata sul mare, il castello e il borgo arroccato sulla roccia, Cervo non smette di incantare e di sorprendere. Recentemente premiata come “Città che legge”, a Cervo si trova infatti un insospettabile aggancio con il più prestigioso riconoscimento letterario italiano, il Premio Strega. Il suo nome riecheggia nel borgo grazie al legame che la scrittrice Orsola Nemi aveva con Maria Bellonci, ideatrice del premio. La Nemi visse a lungo qui con il marito Henry Furst, frequentando alcuni dei più grandi intellettuali del Novecento. Ed è per omaggiare e ricordare quell’amicizia che Francesca Rotta Gentile, nipote di Orsola Nemi, ha progettato “Cervo ti Strega”, manifestazione che giunge quest’anno alla quarta edizione, e che porterà sul sagrato dei Corallini i finalisti e il vincitore dell’ambito riconoscimento.

Domenica 25 giugno saranno a Cervo i cinque autori “stregati” finalisti al premio, ultima uscita pubblica prima della proclamazione del vincitore. Al comando del salotto affacciato sul mare, Alessandra Tedesco, voce per Radio 24  (“Il cacciatore di libri”), con un sottofondo musicale in chiave jazz e folk, a cura di Fabio Tessitore e Roberto Frazzetto, e letture di Franco La Sacra. Ci saranno poi alcuni studenti-lettori di istituti imperiesi, parte della giuria del Premio Strega Giovani, che intervisteranno i finalisti, dopo aver letto i dodici libri candidati, presentati lo scorso 24 maggio, e aver espresso il loro giudizio.

La cinquina di autori finalisti sarà resa nota, come consuetudine, in Casa Bellonci, sede della fondazione che cura il premio, mercoledì 14 giugno. In occasione dei 70 anni dello Strega, il Ninfeo di Villa Giulia a Roma, il prossimo 6 luglio tornerà teatro della proclamazione del vincitore 2017. È dunque già tra i dodici finalisti il futuro vincitore ospite di “Cervo ti Strega” nell’incontro di domenica 9 luglio sulla piazza dei Corallini. A condurre la serata sarà il carismatico Giampiero Mughini, opinionista, giornalista e, come ama definirsi, bibliografo. Gli intermezzi musicali saranno a cura della cantautrice Francesca Pilade e del compositore Diego Genta.

Domenica 25 giugno è inoltre in programma la conferenza  “Un piccolo tesoro di lingua: database dei romanzi vincitori”, relatore Vittorio Coletti, docente di storia della lingua italiana all’Università di Genova. All’evento, idealmente dedicato a  Tullio De Mauro, noto linguista ed ex Ministro dell’Istruzione, già Presidente del Premio Strega, sarà presente Giovanni Solimine, presidente della Fondazione Bellonci dal febbraio 2017. L’incontro si svolgerà al Castello dei Clavesana, dove sarà anche allestita la mostra fotografica “AUTORItratti per il Premio Strega”, di Riccardo Musacchio e Flavio Ianniello.

Per riscaldare l’atmosfera, infine, assaggi “stregati” tra cocktail e l’ormai tradizionale degustazione dei cioccolatini e del Liquore Strega.

Alessandra Chiappori.

Available also in: enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) ruРусский (Russo)