Share

Liguria freeride: Cervo, Antenne, Salto nel blu.

Il percorso delle Antenne a Cervo, con salti in successione e un bel ripido (l’onda), è sicuramente quello più conosciuto del Golfo Dianese Bike Park. Il suo famoso “salto nel blu“ è un trampolino di lancio sul mare ormai famoso in tutta Europa: una rampa compatta di terra e roccia che, per una frazione di secondo lunga quanto una vita intera, fa librare nell’aria abbastanza in alto da non lasciar vedere nient’altro che il blu del mare, come se non ci fosse più la terra del sentiero. Chi lo ha provato ha commentato: fa mancare il fiato per la bellezza.

Single track prevalentemente guidato con alcune strutture paraboliche in legno e terra lungo circa quattro chilometri, il percorso della Antenne si può affrontare in almeno quattro varianti.

Il salto nel blu, nato dall’impegno di un gruppo di pionieri del freeride nel Golfo Dianese, è senza dubbio la discesa più panoramica della zona: affacciato sul mare, con vista del golfo di Diano Marina, di quello di Andora (fino a scorgere l’isola Gallinara) e di Finale Ligure, potrebbe essere l’emblema della Liguria poiché si sviluppa in una verticale perfetta, irraggiungibile, quasi antigravitazionale.

Qui viene superato il concesso di destra e sinistra, c’è solo il sopra e sotto, in alto e in basso. Cervo è lì, quasi irreale, dipinta sul fianco del colle, mentre intorno le strade s’inerpicano lente, mostrando, dietro ogni curva e tornante, il blu intenso e distante del mare.

[Viviana Spada]

Available also in: enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) deDeutsch (Tedesco) ruРусский (Russo)